Maratona di Treviso

Patty Tresoldi ( Foto di repertorio )

Anche a Treviso i Keniani hanno fatto man bassa… Con 2h 16′ e qualcosa, ha vinto un Keniano alla sua prima regina.
Io? Beh io ho pagato caro e salato il prezzo del caldo. Già in griglia ci si diceva che era calda… Quando alle 9.35 si è sentito lo sparo, c’erano già quasi 20 gradi.
Mi attacco ai palloncini delle 3h 45′ e li supero poco dopo; gli sto davanti fino al km 25… Ristoro, cammino, bevo e mangio e, il gruppo con i pacers mi supera, ma non non è un problema. Riparto: vedo i palloncini, li sto per prendere; mi sento bene a parte il caldo e l’acqua che, cazzolina, fa su e giù nello stomaco, ma al 25esimo km e 560 metri CRAMPI AI POLPACCI! Cambio modo di correre: non sto più sulle punte come mi viene naturale, ma per finire la gara e farli passare, provo a correre di tallone con una rullata umana che mi permetta di tenere i 5.40 al km … Nausea per i litri di acqua bevuti e senso di spossatezza, uniti al caldo, caldo e ancora caldo. Mia figlia e mio marito saranno al traguardo, quindi non posso mollare… Spugnaggio al 28esimo km… Cammino fino al ristoro del trentesimo e ancora CRAMPI… Maledetti che male… A stento riprendo e penso che Alice oggi vorrà la sua mamma in forma per andare in giro per la città e salire sui giochi al parco… Che poi, Francy ( mio marito ) mi dice sempre “non ti voglio veder star male per la corsa” . Spugnaggio attorno al 33esimo km . Lo so manca poco, ma ero stremata, nauseata ed in preda ai crampi e mi sono ritirata.
Credo sia stato un ritiro sensato.
Sono un Runner da freddo… Il caldo mi ammazza.
Un bacio a tutti

Ps: solo un RB presente oltre a me e visto in gara… Bellissima organizzazione… Percorso nuovo (mi han detto), tutto sommato carino… Tantissima gente nei paesini a fare il tifo… Insomma evviva la Gondoleta.

Ciao
Patty

Categorie gare