Calendario

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

100 KM DI ASOLO, GIRO DEL LAGO DI RESIA

Corse in diminuzione. Ormai la gente comincia ad essere in ferie oppure si riposa dopo una stagione faticosa. E poi, diciamocelo: quando ci sono 35 gradi, chi ha voglia di mettersi a correre? Forse, e dico forse, le gare in questo periodo dovrebbero cominciare alle 5 della mattina! ( Anche se la mia religione mi vieta di interrompere il sonno per uscire a correre! ). Prima di cominciare, solite raccomandazioni: il 9 settembre ci sarà il 10.000 nazionale a Dalmine organizzato dai Runners Bergamo. Diffondete la notizia e costringete la gente ad iscriversi! Tutte le informazioni sulla pagina facebook https://www.facebook.com/DiecimilaTricoloreDalmine/ e/o sul sito http://www.diecimilatricolore.it/ . Il 17 settembre invece ci sarà la bellissima BCT 1000 Gradini. Gara a coppie per le vie e le scalette di città alta: informazioni sul sito e sulla pagina facebook. Bene. Detto tutto, passiamo a quelli che hanno corso. Si diceva del caldo; la soluzione è stata trovata da Angelo Pessina e Rosa Cilia che se ne sono andati a correre a San Pietroburgo. Maratona per lui e 10.000 per lei. Non credo proprio si siano lamentati per l'afa e l'umidità. E con buoni risultati per entrambi. Cosa si fa per non smettere di correre! Venerdì sera è cominciata la nuova edizione del circuito Corri nei Borghi. La prima tappa si è svolta a Gandellino su un percorso impegnativo ( come tutti quelli di questo bellissimo circuito ) che ha visto gli uomini affrontarsi sulla distanza di 5,6 km mentre le donne 4 km. Buona prestazione, tra gli uomini, per Pietro Sonzogni giunto in quinta posizione nella classifica generale. Sabato doppio appuntamento: il giro del lago di Resia e la 100 km di Asolo. Due gare completamente diverse che hanno visto tra i partecipanti diversi RB: è bello ricordare come alla partenza, ma soprattutto al traguardo finale, del giro del lago di Resia ci siano state delle ragazze che hanno cominciato a correre con il nostro progetto da 0 a 10000 alla Trucca. Emanuela Tironi, Elena Bonaiti e Doriana Fumagalli. Ottima gara anche per le altre donne Runners Bergamo presenti: da Roberta Casati a Simona Pievani, Giorgia Salerno... Ma anche i maschietti, sia chiaro, si sono fatti valere: Cesare Tresoldi e un Matteo Valota in netto miglioramento. La seconda gara del sabato, invece, ha visto partecipare ( ed arrivare! ) due esperti come Lino Ventre e Nik Greggia. Che dire? Nulla. Lasciamo che siano loro a descrivere questa ennesima esperienza. 

Lino Ventre: Di un lungo vaggio rimane sempre un lungo ricordo fatto di attimi, ancora più intensi dove la fatica è maggiore e concentrata nello sforzo sia fisico che soprattutto mentale. Certe avventure a qualsiasi livello non le concludi se la tua testa non è più che pronta a coordinare i passi nonostante i dolori il male ovunque le vesciche la stanchezza la nausea il sonno, quando vedi una rampa al 95esimo chilometro e maledici tutto quanto puoi maledire. Ma poi quando passi quell'arco con scritto "arrivo" allora hai raggiunto il tuo obbiettivo e che la tua estasi si compia. Un grazie a due grandi persone e amici Nicola Greggia e Alfio Del Casinett Rota sempre in sintonia nell'etica del viaggio con cui la lunga strada fatta insieme è stata piacevole e resa meno tosta perchè sono stati il mio riferimento a cercare di stare con loro per tutto il tempo e il mio sprone nei momenti diffcili. E così è stato per 75 km poi il mio stomaco e le mie poche forze hanno preso il sopravvento. E a quel punto ho iniziato a contare i centimetri e non più i metri che facevano i miei piedi...
Molto soddisfatto anche se si può fare meglio, sempre si può fare meglio. L'importante è sempre porsi un obbiettivo e raggiungerlo. Anche la Lut è stata riscattata che non mi andava proprio giù perchè sono andato anche in crisi mentale. Comunque 100 di Asolo durissima e devastante ma proprio per questo bellissima. Amo il Passatore ma questa è altra cosa. Passo dopo passo verso l'infinito

Nik Greggia: Lunedì sera, un'ora prima della scadenza iscrizioni, faccio click ed eccomi tra i partecipanti della 100 km di Asolo. 
Gara paesaggisticamente bellissima, gara per un Alpino come me ricca di significati storici e carichi di spirito di Corpo e sacrificio ( passaggio nel Sacrario di Cima Grappa, salita della Strada degli Alpini, 4 km con pendenze che arrivano al 28%) ma gara durissima. 
Conclusa in circa 15.30 ma conclusa! Esordio sulla distanza appagante ( e uso un aggettivo per difetto), grande esperienza vissuta con Alfio Del Casinett Rota e Lino Ventre.

Per tutti i curiosi, ecco il link alle classifiche:CLASSIFICHE

Ci si legge prossimamente... 

Cerca

Area riservata

Questo sito utilizza cookies per rendere l'esperienza utente migliore. Se desideri continuare ad utilizzarli premi "Accetta".